• Home
  • ATEX
  • ATEX vs. IECEx: Zone, Certificazioni e Applicabilità Geografica

ATEX vs. IECEx: Zone, Certificazioni e Applicabilità Geografica

A prima vista, ATEX e IECEx sembrano molto simili, ma presentano alcune differenze importanti di cui dovresti essere a conoscenza. Comprendere queste differenze è fondamentale per conformarsi alle normative (inter)nazionali e garantire la sicurezza dei tuoi dipendenti.

Sia ATEX che IECEx vengono utilizzati per attrezzature in aree pericolose, anche chiamate atmosfere esplosive. ATEX deriva dalle leggi europee, mentre IECEx è uno standard internazionale riconosciuto a livello globale e stabilito dalla Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC). Entrambi gli standard utilizzano un sistema di zonizzazione quasi identico che categorizza le aree pericolose in base alla presenza di gas o polveri e al livello di rischio.

Nonostante ATEX e IECEx sembrino simili, questo articolo è qui per aiutare a dissipare qualsiasi confusione e mettere in luce gli aspetti unici di ciascuna certificazione. In questo modo, puoi assicurarti di essere sulla giusta strada per quanto riguarda la conformità e la sicurezza.

Tabella di Confronto

Per rispondere prontamente alle vostre domande e come riferimento, abbiamo compilato la tabella seguente:

AttributiATEXIECEx
OrigineEuropean Union CommissionIndustry Representatives
Accettazione GeograficaMandatory in European Economic Area, riconosciuta nella maggior parte dei paesiRiconoscimento globale, adozione volontaria. Legge in 5 Paesi.
DirectivaATEX Directives (ATEX 153 & ATEX 114)Schema per apparecchiature certificate IECEx,
Schema dei servizi,
Sistema di licenze per marchi di conformità, Schema per le persone competenti
Categoria1, 2, 3 per applicazioni minerarie e non minerarie

Livelli di Protezione ‘a’, ‘b’, ‘c’

MaratureMarcatura CE, simbolo “Ex”, gruppo e categoria dell’apparecchiatura, specifica gas/polveri e numero NoBo (ExNB)Numero di apparecchiatura CoC, numero ExCB, livello di protezione
Conformità agli StandardEntrambi gli standard sono tecnicamente identici dal 2005.
Flessibilità, standard come metodo “ritenuto conforme”, più spazio per l’interpretazioneRispetto rigoroso degli standard
Procedura di CertificazioneGestiti da organismi notificati (ExNB)Coinvolge il Rapporto di Prova (ExTR), gestito dall’ExCB (Ex Certification Body)
Documento di CertificazioneEU Type Examination CertificateCertificate of Conformity
Quality AuditQuality Assurance Notifications (QAN)Quality Assessment Report (QAR)

Cos’è ATEX?

ATEX è il nome comunemente attribuito alle due direttive dell’Unione Europea per il controllo delle atmosfere esplosive:

Direttiva ATEX 153 (precedentemente ATEX 137) 99/92/CE (nota anche come ‘Direttiva ATEX sulla protezione dei lavoratori’): Questa direttiva si concentra sulla sicurezza e la protezione della salute dei lavoratori potenzialmente a rischio a causa di atmosfere esplosive. Essa stabilisce i requisiti minimi per migliorare la sicurezza e la protezione della salute dei lavoratori a rischio da atmosfere esplosive. La direttiva richiede ai datori di lavoro di classificare le aree in cui potrebbero verificarsi atmosfere esplosive in zone. La classificazione delle zone dipende dalla natura (gas o polveri), dalla probabilità e dalla durata dell’insorgere di un’atmosfera esplosiva.

Direttiva ATEX 114 (precedentemente ATEX 95) 2014/34/UE (in precedenza 94/9/CE, nota anche come ‘Direttiva sugli Equipaggiamenti ATEX’): Questa direttiva si applica agli equipaggiamenti (elettrici e non elettrici) e ai sistemi di protezione destinati all’uso in atmosfere potenzialmente esplosive. Essa definisce i requisiti essenziali per la salute e la sicurezza e le procedure di valutazione della conformità, da applicare prima che tali equipaggiamenti siano messi sul mercato dell’Unione Europea.

Il termine “ATEX” deriva dal francese “ATmosphères EXplosibles”. Si tratta di un quadro normativo finalizzato a garantire la sicurezza dei prodotti utilizzati in luoghi in cui esiste il rischio di esplosione a causa della presenza di gas infiammabili o polveri. I produttori devono assicurarsi che i loro prodotti rispettino rigorose linee guida ATEX se devono essere utilizzati all’interno dello Spazio Economico Europeo (SEE). I prodotti che soddisfano questi rigorosi standard di sicurezza sono contrassegnati con il distintivo simbolo ‘Ex’ per identificare il loro stato di certificazione.

ATEX è una legislazione europea e, come tale, è obbligatoria in tutti i paesi dello SEE (Spazio Economico Europeo), dove le direttive ATEX sono state adottate come legge nazionale. Ad esempio, nel Regno Unito, tali direttive sono comprese nel quadro normativo delle Dangerous Substances and Explosive Atmospheres Regulations (DSEAR).

Cos’è IECEx?

IECEx, acronimo di ‘Sistema di Certificazione della Commissione Elettrotecnica Internazionale per gli Standard relativi all’Attrezzatura destinata all’Uso in Atmosfere Esplosive’, è uno standard globale focalizzato sulla sicurezza dell’attrezzatura utilizzata in ambienti potenzialmente esplosivi. A differenza di ATEX, obbligatorio nello SEE (Spazio Economico Europeo) in base alla legislazione dell’Unione Europea, IECEx è un quadro internazionale riconosciuto a livello mondiale e fa parte della IEC (Commissione Elettrotecnica Internazionale).

Secondo il Comitato di Gestione di IECEx, il loro sistema di certificazione volontaria mira a facilitare il commercio internazionale fornendo un insieme coerente di standard per la protezione dalle atmosfere esplosive. Nella pratica, molti paesi e organi governativi riconoscono e partecipano a IECEx, tra cui l’ONU, la maggior parte dell’Europa, la Cina e gli Stati Uniti. Per questo motivo, la certificazione IECEx è spesso definita come ‘certificazione globale’ per quanto riguarda attrezzature, aziende e servizi (ad esempio, riparazioni) in aree pericolose.

Mentre l’ATEX ha origine da due direttive europee, l’IECEx è costituito da quattro schemi, in particolare:

  • IECEx Certified Equipment Scheme (schema delle attrezzature)
  • IECEx Certified Services Scheme (schema dei servizi)
  • IECEx Conformity Mark Licensing System (sistema di licenza dei marchi)
  • IECEx Certified Competent Persons Scheme (schema delle persone competenti)

Gli standard di progettazione, i requisiti di produzione e i metodi di prova di entrambi i sistemi di certificazione per località pericolose sono molto simili. Dal 2005, gli standard tecnici sono diventati tecnicamente identici con solo alcune eccezioni. La Direttiva dell’UE viene aggiornata in base alle modifiche nei regimi IECEx. La certificazione ATEX può persino basarsi su un rapporto di prova IECEx. Entrambi utilizzano lo stesso sistema di classificazione delle zone, con le zone Ex 0, 1, 2 e 20, 21, 22.

Confronto: ATEX vs. IECEx

Ora che abbiamo affrontato le basi sia di IECEx che di ATEX, approfondiamo le somiglianze e le differenze di entrambe le certificazioni.

Zone Ex e Categorie di Attrezzature

Sia IECEx che ATEX utilizzano un sistema di classificazione delle zone identico che valuta il livello di pericolo in un ambiente, guidando la selezione di attrezzature appropriate per l’uso in tali aree, come illustrato nella tabella qui sotto.

Danger level in hazardous areaIECEx e ATEX ZoneCategoria ATEX IECEx Livello di Protezione
Presenza continua di atmosfera esplosiva0, 201‘a’
Presenza occasionale di atmosfera esplosiva1, 212‘b’
Presenza anomala di atmosfera esplosiva2, 223‘c’

ATEX: Gruppi e Categorie di Attrezzature

In base alle normative ATEX, le apparecchiature sono sistematicamente classificate in due gruppi principali – quelle destinate ad applicazioni minerarie e quelle non minerarie – e poi in categorie 1, 2 e 3, che riflettono il livello di sicurezza richiesto. Questi gruppi e categorie sono riportati nella tabella seguente:

Gruppi di AttrezzatureCategoria di AttrezzatureDescrizione
I (Mining)M1L’attrezzatura deve rimanere funzionale in un’atmosfera esplosiva
I (Mining)M2L’attrezzatura deve essere disinserita nell’atmosfera esplosiva
II (Non-mining)1Alto livello di protezione
II (Non-mining)2Medio livello di protezione
II (Non-mining)3Normale livello di protezione

Scopri gli aspetti chiave delle zone ATEX e delle categorie di attrezzature per un’operazione sicura in aree pericolose nel nostro articolo informativo.

IECEx: Livelli di Protezione al Posto delle Categorie di Apparecchiature

Il sistema IECEx utilizza i livelli di protezione ‘a’, ‘b’ e ‘c’ per la progettazione sicura dell’attrezzatura, che ATEX utilizza anche per la sicurezza intrinseca. Per questo motivo, può essere complicato distinguere tra le due certificazioni solo osservando i loro marchi.

In sintesi, sotto entrambe le certificazioni, le zone Ex sono classificate allo stesso modo. Tuttavia, il livello di protezione dell’attrezzatura è designato in modo diverso, come mostrato nelle tabelle sopra.

Guida alla Certificazione Globale: Abbinare i Certificati ai Paesi

ATEX è un insieme di normative sulla sicurezza dell’Unione Europea che tutti i paesi membri devono seguire. Anche dopo aver lasciato l’UE nel 2023, il Regno Unito continua a osservare le leggi ATEX attraverso le proprie normative note come DSEAR.

Inoltre, paesi al di fuori dell’UE, come [inserire il nome del paese], hanno scelto di applicare le normative ATEX.

In questi Paesi, la legge impone che qualsiasi attrezzatura e strumento utilizzati in aree pericolose debba essere certificata ATEX.

  • Norvegia
  • Islanda
  • Svizzera
  • Turchia
  • Liechtenstein

IECEX – Certificazione Globale?

 La certificazione IECEx non è obbligatoria, è una scelta. ATEX e IECEx condividono gli stessi standard tecnici; ATEX si basa sugli standard IECEx. Se ottieni un certificato IECEx, puoi utilizzarlo per richiedere la certificazione ATEX. Per questo motivo, è comune trovare attrezzature con entrambe le certificazioni. Ma il contrario non è vero; ATEX non supporta il processo di certificazione per la certificazione IECEx.

La maggior parte dei paesi al di fuori dell’UE accetta qualsiasi prova che l’attrezzatura sia sicura in aree esplosive.

Tuttavia, cinque paesi hanno ufficialmente riconosciuto IECEx come un’opzione accettabile all’interno delle loro leggi sulla sicurezza, talvolta con alcune condizioni speciali:

  • Australia
  • Nuova Zelanda
  • Singapore
  • India
  • Israele

Alcuni Paesi, come il Brasile, hanno standard di sicurezza propri, come l’INMetro. Ma anche lì, è possibile basare la certificazione INMetro su un certificato IECEx.

Stati Uniti: Classi e Divisioni

Gli Stati Uniti e il Canada hanno tradizionalmente utilizzato il loro sistema di classi e divisioni per classificare le aree pericolose. Anche se gli Stati Uniti hanno aderito al sistema IECEx, è comunque vietato utilizzare attrezzature IECEx in un’area designata da classi e divisioni invece di zone. Una cosa importante da ricordare è che divisioni e zone non si mescolano.

Zona ATEX Classe Nord AmericaDivisione Nord America
0 or 20I or II1
1 or 21
2 or 22I or II2

Accettazione Globale

Molti paesi non specificano se è richiesta la certificazione ATEX o IECEx. Di solito, chiedono semplicemente attrezzature certificate senza esprimere preferenze per uno standard rispetto all’altro. Ciò significa che in tali paesi, di solito sono accettabili sia le certificazioni ATEX che quelle IECEx. Questo è comune in luoghi come il Medio Oriente e l’Africa, dove l’attenzione è focalizzata sull’assicurare che l’attrezzatura rispetti gli standard internazionali di sicurezza per le aree pericolose.

A map of the world showing the countries where ATEX is the leading standard.

Marcatura del Prodotto 

Le marcature ATEX sono progettate per fornire le informazioni necessarie per la scelta corretta e l’uso sicuro dell’attrezzatura in atmosfere esplosive. Tuttavia, le marcature possono risultare confuse a causa di una mancanza di standardizzazione e di una non corrispondenza con il sistema di classificazione della direttiva. I dettagli specifici di ciascuna marcatura dell’attrezzatura sono descritti nelle istruzioni per l’uso.

Elementi Chiave della Marcatura ATEX

  • Marcatura CE con il numero di identificazione dell'organismo notificato, se presente.
  • Marcatura di protezione dalle esplosioni: "εx" all'interno di un esagono.
  • Gruppo di apparecchiature secondo la direttiva ATEX (I o II) o EN 60079-0 (I, II, III).
  • Categoria di attrezzatura (1, 2, 3).
  • Per il Gruppo II (ATEX) o i Gruppi II e III (EN 60079-0): G, D o DG per l'idoneità all'atmosfera esplosiva.
  • Marcatura "Ex" per la protezione dalle esplosioni e codice Ex specifico per il tipo di protezione (ad esempio, "tD A21").
  • Specifiche del gruppo gas o polvere (ad es., IIC).
  • Temperatura massima della superficie per classe o °C (ad esempio, T4, "T80 °C").
  • Livello di protezione dell'apparecchiatura (EPL) (ad esempio, "Gb").

Se vengono utilizzati tutti gli elementi possibili, potrebbe verificarsi una duplicazione delle informazioni. La marcatura ATEX copre anche attrezzature multicategoria, dispositivi dell’articolo 1.2 (necessari per il funzionamento sicuro al di fuori delle zone ATEX), componenti (essenziali per il funzionamento sicuro ma senza funzione autonoma) e assemblaggi (combinazione di attrezzature ATEX).

Differenze nella Marcatura IECEx

Le marcature IECEx assomigliano strettamente ai loro omologhi ATEX ma presentano differenze notevoli. A differenza degli altri standard, IECEx non presenta il logo dell’attrezzatura ‘Ex’, la marcatura CE o la designazione di gruppi e categorie di attrezzature. Inoltre, il processo non coinvolge un Organismo Notificato (ExNB); al contrario, si basa su un Organismo di Certificazione Ex (ExCB), motivo per cui la marcatura include un numero di ExCB.

ItemATEXIECEx
Certificate NumberEU Type Examination   Certificate NumberCoC Equipment Number
CE MarkingRequired (EU law)Not required, IEC Marking instead
CertificationNoBo (ExNB) NumberExCB Number
Ex equipment logoRequiredNot included
Equipment GroupRequiredEPL Ma or Mb
Equipment Category1, 2 or 3‘a’, ‘b’ or ‘c’
EnvironmentGas or Dust (G or D)Not included

IECEx vs ATEX Standards

IECEx si attiene rigidamente ai principi della norma ISO/IEC 17065, dove la piena conformità agli Standard Internazionali IEC è obbligatoria per la certificazione. È un sistema basato su regole in cui il rispetto di questi standard internazionali è una necessità. Non c’è spazio per l’interpretazione.

ATEX, d’altro canto, è più flessibile. Pur imponendo la conformità ai Requisiti Essenziali di Salute e Sicurezza (RESS) delineati nell’Allegato II, considera la conformità agli standard come un percorso o un metodo “presunto conforme”. Ciò implica che, mentre ATEX incoraggia l’adesione agli standard, non ne fa un requisito assoluto. I produttori spesso utilizzano questi standard per valutare i propri prodotti e dimostrarne l’allineamento con i RESS.

In base ad ATEX, può essere applicato qualsiasi standard riconosciuto o regolamento locale sulla salute e sicurezza che corrisponda ai RESS. La Commissione Europea fornisce un elenco di Norme Armonizzate per assistere in questo processo. Queste norme CEN/CENELEC sono appositamente concepite per offrire una presunzione di conformità ai RESS, suggerendo che il rispetto di tali standard sia un forte indicatore del soddisfacimento dei requisiti ATEX, sebbene non garantito.

È anche importante notare che le norme Ex CENELEC sono tipicamente tecnicamente identiche alle corrispondenti norme IEC, il che mostra una significativa sovrapposizione tra i due sistemi.

Tuttavia, la distinzione chiave risiede nell’obbligatorietà della conformità agli standard in IECEx, a differenza dell’approccio più interpretativo di ATEX che consente dimostrazioni alternative di conformità allineate ai RESS.

Quali Standards Sono Migliori?

In pratica, IECEx è più rigoroso con gli standard, il che potrebbe sembrare offrire prodotti più sicuri. ATEX, pur garantendo lo stesso livello di sicurezza, offre maggiore flessibilità, il che può essere vantaggioso per sfide ingegneristiche complesse. Entrambi i sistemi garantiscono la sicurezza, ma la scelta può dipendere dalle esigenze specifiche del progetto.

Procedura di Certificazione

Per la certificazione IECEx, il Sistema di Attrezzature Certificate IECEx prevede tre documenti chiave emessi dagli Organismi di Certificazione IECEx (ExCB): il Rapporto di Prova IECEx (ExTR), il Rapporto di Valutazione della Qualità IECEx (QAR), e il Certificato di Conformità IECEx (CoC) per l’attrezzatura.

Analogamente, per il Sistema di Attività Certificate e il Sistema di Persone Competenti Certificate, vengono emessi Certificati di Conformità IECEx insieme a Moduli di Valutazione delle Strutture (FAR) e Rapporti di Valutazione della Competenza del Personale (PCAR), rispettivamente. Queste certificazioni fanno parte di un processo sistematico e standardizzato dettagliato nelle Regole di Procedura e nei Documenti Operativi IECEx, con tutte le decisioni tecniche e le certificazioni accessibili pubblicamente tramite il sistema online IECEx. Speriamo che tu sia ancora con noi dopo tutti quei nomi e abbreviazioni…

Procedura di Certificazione ATEX

La certificazione ATEX, gestita da Organismi Notificati (ExNB), comprende Certificati di Esame di Tipo UE che documentano la valutazione e i test conformi agli Standard EN 60079, e Notifiche di Valutazione della Qualità Ex (QAN) che valutano il sistema di assicurazione della qualità del produttore in conformità con la norma ISO/IEC 80079-34. A differenza dell’archivio online di IECEx, i documenti ATEX sono tradizionalmente disponibili in formato cartaceo.

Sia IECEx che ATEX condividono somiglianze nei loro processi di valutazione per l’assicurazione della qualità, ma IECEx fornisce un sistema più integrato e pubblicamente trasparente con il suo database di certificazione online, mentre ATEX segue un processo di documentazione più tradizionale con certificati e notifiche in formato cartaceo.

È fondamentale sottolineare che le normative ATEX non richiedono il coinvolgimento di un organismo notificato per le attrezzature di Categoria 3 (zone 2 e 22). I produttori hanno l’opzione di auto-certificare tali attrezzature.

Conformity and Governance

La governance all’interno del sistema IECEx è progettata per unificare i processi internazionali di certificazione, garantendo che tutti gli Organismi di Certificazione (ExCBs) e i Laboratori di Prova (ExTLs) mantengano un elevato livello di competenza e operino sotto un insieme coerente di procedure per test e certificazione in tutte le zone a rischio. Questo sistema non fa distinzione tra le zone 0, 1 o 2, mirando a una standardizzazione globale della certificazione delle attrezzature Ex.

Per quanto riguarda ATEX, l’approccio alla governance è più vario, con molteplici percorsi di valutazione della conformità disponibili. Il sistema ATEX consente ai produttori di controllare internamente la produzione e dichiarare la sicurezza dell’attrezzatura, sottolineando la responsabilità del produttore nell’assicurare la conformità alle direttive dell’UE e la sicurezza dell’attrezzatura nel suo contesto operativo previsto. Non tutti i percorsi sotto ATEX richiedono l’intervento di terze parti, e il sistema si basa sulla dichiarazione di conformità del produttore per le attrezzature di Categoria 3, che può essere supportata da un certificato IECEx.

Differenze tra gli organismi di certificazione IECEx (ExCB) e gli organismi notificati ATEX (ExNBG)

Gli Organismi di Certificazione IECEx (ExCBs) e i Laboratori di Prova (ExTLs) sono scelti attraverso un rigoroso processo di qualificazione che include una valutazione iniziale tra pari da parte di un Team di Valutazione IECEx, audit di sorveglianza continuativi e audit di riesame ogni cinque anni. Questo processo garantisce che ExCBs e ExTLs abbiano l’esperienza tecnica, le attrezzature e le strutture necessarie per condurre test e certificazioni adeguate. Le attività di valutazione e amministrative sono gestite dal Segretariato Tecnico IECEx sotto la direzione di vari comitati IECEx e supportate da gruppi di lavoro specialistici.

Gli Organismi Notificati ATEX (ExNBGs), d’altra parte, sono nominati dai governi nazionali degli Stati membri dell’UE. A differenza di IECEx, non esiste un sistema comune di valutazione internazionale per gli ExNBGs; la loro sorveglianza e valutazione sono soggette ai requisiti dei rispettivi governi nazionali. ATEX è supervisionato da un Gruppo di Lavoro ATEX e da un Gruppo di Lavoro del Comitato Permanente dell’UE.

Diversi Certificati e Documenti di Conformità

Un Certificato di Conformità IECEx (CoC) per l’attrezzatura è un documento riconosciuto a livello internazionale emesso da un Organismo di Certificazione IECEx dopo che un prodotto ha superato con successo i test e la valutazione secondo gli standard IEC.

D’altro canto, un Certificato di Esame di Tipo UE, nell’ambito di ATEX, è un documento che attesta che un prodotto è stato valutato e testato secondo gli standard EN 60079 pertinenti per il mercato europeo. Fa parte del processo di certificazione ATEX e viene emesso da un Organismo Notificato ATEX.

ATEX include anche l’uso di una Dichiarazione di Conformità (DoC) per la conformità. Un esempio lampante di ciò è il nostro condizionatore d’aria antideflagrante progettato per ambienti regolamentati da ATEX. Per ulteriori dettagli, visita la nostra pagina prodotto: Condizionatore d’aria certificato ATEX.

Entrambi i documenti sono utilizzati come ‘certificato Ex’ per attrezzature in aree pericolose.

Conclusione

IECEx e ATEX condividono una somiglianza tecnica molto marcata, ma i loro processi di certificazione differiscono. Mentre entrambi godono di un riconoscimento globale, ATEX è obbligatorio ai sensi del diritto europeo. A differenza di ATEX, IECEx tralascia i gruppi di attrezzature e presenta categorie distinte (‘a’, ‘b’ e ‘c’). È importante notare che l’autocertificazione è consentita per le attrezzature di Zona 2 e 22 sotto ATEX, ma ciò non è applicabile a IECEx, dove un Certificato di Conformità (CoC) deve essere emesso da un ExCB.

Se hai domande riguardo alle differenze e somiglianze tra i due, sentiti libero di contattarci!